OUTLASTING
Portami dove non serve sognare
Anonimo: Ho letto il tuo post, ma perché la odi così tanto ?

E’ NATA.
ti sembra poco?

Reblog this with 291 note
brooklyn-alla-cannella:

nonsentitaabbastanza:

"Immaginare il futuro sa di rimpianto."

Lo amo sto libro.
La prossima volta ti sputo in faccia, non ho avuto la soddisfazione di menarti quando eravamo migliore amiche ma l’avrò ora.

0 note / 9 ore fa / Reblog

Reblog this with 955.506 note
talks:

youbetter-runlike-thedevil:

beatspm:


This was taken in Australia. Three separate things happening at once: On the left, fireworks exploded as part of Australia Day celebrations. In the middle, it’s Comet McNaught. Then on the right, there’s lightning from a thunderstorm far away.

i dont care if this has nothing to do with the blog its just sick

on ya ‘straya

fucK YEA STRAYA
Reblog this with 832 note
"Avevo 15 anni, era il 1946 e, sai, all’epoca era tutto diverso. Abitavo in un piccolo paesino, che giravo spesso in sella alla mia bici, per andarmi a rifugiare in un posto che mi piaceva pensare conoscessi solo io; amavo sdraiarmi sull’erba fresca e sentire i raggi del sole riscaldarmi, nelle fresche mattine d’estate. Un giorno, subito dopo esser tornata a casa, mia madre mi mandò a prendere l’acqua al pozzo vicino casa. Mentre riempivo le grandi brocche, vidi passare un ragazzo, che si fermò per chiedermi “serve aiuto?”. Così, mi accompagnò fino alla piazza del paese perché, sai, mia madre non voleva vedessi dei ragazzi. Ci salutammo, propensi ad incontrarci nuovamente. Solo una settimana dopo, ero diretta nel “mio posto”, quando vidi in lontananza lui. Scesi dalla bici e lui fece lo stesso. Avevo poco tempo a disposizione, dovevo tornare a casa presto, ma quel tempo lo passai tutto con lui. Ci mettemmo insieme, ma non come i ragazzi di oggi, che si baciano tra la folla senza preoccuparsi degli sguardi della gente, no, il nostro era un amore segreto, un amore che conoscevamo solo noi; era il nostro amore! Dopo qualche anno, mi giunsero delle voci: dicevano che lui si fosse messo con un’altra ragazza, che io ormai non ero più niente. Così, all’età di vent’anni, decisi di partire per andarmene lontano da lui; Roma sarebbe stata la giusta soluzione. Lui continuava a cercarmi, a scrivermi, venne addirittura a Roma per chiedermi spiegazioni. Io non volevo averci più niente a che fare, lo mandai via. Chiusi per sempre la nostra relazione. Mi feci una vita, sposai tuo nonno, ebbi la tua mamma, che a sua volta mi diede due bei nipoti. Lui fece lo stesso, rimase in quel paesino, e sposò una donna del posto. Solo tanti anni dopo scoprii che non mi aveva mai tradito e che, le voci che giravano, provenivano dalla gelosia di una mia “amica”. Lui provò così tante volte a spiegarmi l’accaduto, ma io non ne volevo sapere, non l’ho mai lasciato parlare. Non voglio dire che io non abbia amato tuo nonno, l’ho amato, amato sul serio, fin quando non ci ha lasciato, ma il mio grande amore, la mia anima gemella, la persi tanti anni prima. E sai cos’è l’amore, tesoro? Pensare ancora a lui, nonostante siano passati 68 anni."urlandocontro-ilcielo (via urlandocontro-ilcielo)

535 note / 1 giorno fa / Reblog

"Dicono che durante la nostra vita abbiamo due grandi amori. Uno con il quale ti sposerai o vivrai per sempre, può essere il padre o la madre dei tuoi figli: con questa persona otterrai la massima comprensione per stare il resto della tua vita insieme.
E dicono che c’è un secondo grande amore, una persona che perderai per sempre. Qualcuno con cui sei nato collegato, così collegato, che le forze della chimica scappano dalla ragione e ti impediranno sempre di raggiungere un finale felice. Fino a che un giorno smetterai di provarci, ti arrenderai e cercherai un’altra persona che finirai per incontrare. Però ti assicuro che non passerà una sola notte senza aver bisogno di un altro suo bacio, o anche di discutere una volta in più. Tutti sanno di chi sto parlando, perché mentre stai leggendo queste righe, il suo nome ti è venuto in mente. Ti libererai di lui o di lei e smetterai di soffrire, finirai per incontrare la pace, però ti assicuro che non passerà un giorno in cui non desidererai che sia qui per disturbarti. Perché a volte si libera più energia discutendo con chi ami, che facendo l’amore con qualcuno che apprezzi."
Paulo Coelho, “El Zahir” assomigliquasiallafelicita (via assomigliquasiallafelicita)

1.214 note / 1 giorno fa / Reblog

Anonimo: Orientamento sessuale?

Etero

Reblog this with 5.768 note
midicevanodiesserefelice:

1320kmdalui:

troppotardiperesseresalvata:

stomaledentromanonpiango:

colcuorepienodite:

sorridieannuiscisempre:

wefoundloveinahopelessplacehelp:

Ti sposo.

Me lo porto dentro.

Lo sposerò.

me l’ho spostato :’)

Lo sposerò.

🌸

L’ho perso.

Lo sposo
"

“DIFFERENZE TRA LIBRI E REALTÀ.
Libri:
-Tu non sai quello che ho per la testa
-Lasciamelo scoprire
Realtà:
-Tu non sai cosa ho per la testa
-Cazzi?


Libri:
-Salvami
-Sono qui
Realtà:
-Salvami
-Ti sembro un bagnino?

Libri:
-Io sono brutta, nessuno potrà mai amarmi
-Sei stupenda
Realtà:
-Io sono brutta, nessuno potrà mai amarmi
-Hai un bel culo, è questo l’importante

Libri:
-Andiamo in un bel posto?
-Ti porto al mare
Realtà:
-Andiamo in un bel posto?
-C’è uno che vende erba, dietro alla discoteca in centro

Libri:
-Amo la musica classica
-Io amo te
Realtà:
-Amo la musica classica
-Cazzo, hai gusti proprio da vecchia.”

"
paranoid-of-obsession (via paranoid-of-obsession)

2.249 note / 2 giorni fa / Reblog